A Campanedda l’acqua è di nuovo potabile. Lo ha comunicato questa mattina il Servizio igiene degli alimenti e della nutrizione dell’Assl di Sassari che ha fatto sapere che i «controlli effettuati sull’acqua a suo potabile risultano conformi» ai parametri di legge.

 

Per questo motivo questa mattina il sindaco di Sassari, Nicola Sanna, ha emesso un’ordinanza di revoca del precedente atto sindacale numero 27 del 16 maggio scorso, con il quale si vietava l’utilizzo come bevanda e per la preparazione di alimenti.

L’amministrazione comunale resta ancora in attesa di conoscere i risultati dei controlli sull’acqua di Palmadula dove, sempre dal 16 maggio, è ancora in vigore la restrizione alla potabilità.

Nei giorni scorsi il primo cittadino ha sollecitato Abbanoa affinché fosse messa a disposizione della popolazione della borgata un servizio di autobotte giornaliera. Il servizio è stato attivato dal gestore ed è stata richiesto di estenderlo anche alla borgata della Pedraia, anch’essa colpita dalla restrizione di potabilità.