Dinamo Banco di Sardegna né sazia né scarica, dopo la vittoria della Europe Cup. La squadra di coach Gianmarco Pozzecco ha colto un altro nettissimo successo in campionato, imponendosi per 86-65 sul campo dell’Alma Trieste, nella penultima giornata di regular season della Serie A di basket.

Dinamo più concentrata e tonica già in avvio di gara, mentre Trieste appariva poco decisa. Già sul finire del primo periodo il Banco produceva un buon break, con Thomas, Pierre, Carter e Cooley, che gli dava la doppia cifra di vantaggio proprio sulla prima sirena, sul 23-13.

Trieste reagiva nelle prime battute della seconda frazione e, con Fernández, Peric e Sanders, si riportava a ridosso degli ospiti, sul 20-23. Era Thomas a bloccare la rimonta dei triestini e, dopo qualche minuto, la Dinamo allungava nuovamente il passo. Le triple di Gentile, Spissu e Pierre, insieme all’agonismo ancora di Thomas, valevano il massimo vantaggio biancoblù, che arrivava a 3’43” dall’intervallo, sul 38-27. I padroni di casa non si perdevano d’animo e chiudevano il quarto in crescendo. Si andava negli spogliatoi per la pausa lunga sul 47-41 sassarese.

Al rientro sul parquet, per Trieste iniziava un digiuno dal canestro che durava 6’30”, con la Dinamo che approfittava per scavare il solco decisivo. Prima Carter e Thomas, poi Spissu, Cooley, Pierre e Polonara portavano i biancoblù sul 65-43, chiudendo virtualmente il match.

L’ultima nota di cronaca era il massimo vantaggio, segnato da Spissu con una tripla a 7’35” dalla fine della gara, sul +29 (79-50).