Giulia giornaliste Sardegna esprime alla collega dell’Unione Sarda Valeria Pinna solidarietà e affetto per il nuovo atto intimidatorio da lei subito dopo quello di due anni fa. Valeria è cronista dalla decennale esperienza, professionista   competente, stimata e integerrima, sempre in prima linea nel raccontare, con rigore, i fatti di cronaca e di politica del territorio di Oristano. Impegnata col suo lavoro, anche a difesa della parità dei generi e per una rappresentazione mediatica sempre rispettosa della dignità e dell’identità delle persone, Valeria Pinna è una delle prime iscritte al coordinamento regionale di Giulia giornaliste Sardegna. 

“Alla collega e amica va tutto il nostro apprezzamento per il coraggio e la tenacia mostrati nell’affermare, ogni giorno, il valore irrinunciabile del diritto/dovere di cronaca, incurante degli atti di chi vigliaccamente agisce nel buio per scoraggiare una professionista dalla schiena dritta.
Le giornaliste dell’Associazione, profondamente preoccupate per i reiterati episodi di intimidazione che, negli ultimi tempi, hanno colpito professioniste e professionisti dell’informazione, chiedono agli editori, ai lettori e alla pubblica opinione di unirsi in un’attestazione corale di sostegno al prezioso lavoro da loro svolto quotidianamente”.

Anche la redazione di S&H Magazine si unisce al coro di solidarietà per il vile atto intimidatorio subito dalla collega Valeria Pinna.