Venerdì 1 settembre, ore 18:30, alla Libreria Azuni di Sassari, Ivano Porpora presenta Nudi come siamo stati (Marsilio).
Un evento SpazioIndies. Interviene l’autore con Emiliano Longobardi.

«Disegna il tuo nemico.»
Feci il mio ritratto.
«Troppo facile. Un altro nemico.
Disegnai mio padre.
»

La scrittura di Nudi come siamo stati ha occupato gli ultimi nove anni della vita dell’autore. Il concepimento del romanzo si colloca addirittura quattro anni prima dell’uscita del suo primo libro, La conservazione del dolore. In altre parole: in un certo senso Nudi come siamo stati si può considerare il secondo esordio di Ivano Porpora.

L’AUTORE
Ivano Porpora è nato nel 1976 a Viadana, in provincia di Mantova. Ha pubblicato il romanzo La conservazione metodica del dolore (Einaudi 2012), le poesie Parole d’amore che moriranno quando morirai (Miraggi 2016), la favola per bambini La vera storia del leone Gedeone (Corrimano 2016), le fiabe per adulti Fiabe così belle che non immaginerete mai (LiberAria 2017). Tiene corsi di scrittura in giro per l’Italia e pubblica una newsletter gratuita di scrittura.

IL LIBRO
All’inizio ci sono due bambini, in Provenza, che corrono, metà per gioco e metà no: Bastien, il fratello maggiore, e Arsène, il minore. Bastien da questa corsa rimarrà segnato per la vita, e Arsène non riuscirà mai a perdonarselo.
Molti anni dopo, a Viadana, un paesino in provincia di Mantova, un giovane pittore, Severo, chiede a un affermatissimo pittore francese, Arsène, di accettarlo come suo allievo. Perché Arsène ora vive lì, tra argini e nebbie? Che cos’ha “visto” in Severo, al punto di decidere di prendere su di sé, letteralmente, il suo male? Sono due misteri che solo una morte svelerà parzialmente.
Nudi come siamo stati è tre romanzi in uno: la storia di un giovane sordo a se stesso che impara ad ascoltarsi; la storia di un bambino che perde la felicità e la scambia con uno strano cinismo; la storia di un uomo per il quale tutto è compiuto, e morire è come centrare il bersaglio di un’esistenza.
Tre storie narrate con una scrittura mirabile nel rappresentare corpi, gesti e paesaggi, sempre esatta ed evocativa.

SPAZIOINDIES
Piccoli editori, grandi storie, bei volumi: SpazioIndies è il nuovo settore della Libreria Azuni, interamente dedicato ad autori, editori e – soprattutto – lettori indipendenti, perché leggere crea indipendenza.
Abbiamo scelto gli editori i cui libri rispecchiano maggiormente la nostra idea di bel libro, a partire – ovviamente – dalla bellezza delle storie, ma non solo.
Editori con un proprio modo di leggere il mondo e le sue latitudini, ma che considerano centrale anche il lavoro sulla confezione grafica, sui formati, sui materiali.