Mercoledì 23 maggio alle ore 16.30 presso la sala conferenze della Fondazione di Sardegna, in via Carlo Alberto a Sassari, si terrà la presentazione del Quinto Rapporto di ricerca su La Criminalità in Sardegna. Reati autori e incidenza sul territorio. Il presente volume contiene sia l’aggiornamento dei dati riguardanti i fenomeni criminali che comportano un elevato grado di violenza (omicidi, attentati e rapine), sia i dati più recenti sulle coltivazioni illegali di cannabis. L’aggiornamento è stato completato con una specifica indagine sulla criminalità predatoria nella città di Sassari, svolta in collaborazione con la Procura di Sassari, e con il calcolo dei costi diretti della criminalità in Sardegna: si è rilevato che la criminalità nell’isola, limitatamente al biennio 2016/2017, ha un impatto complessivo (certamente sottostimato) pari a circa 700 mila euro per 1000 abitanti.

L’iniziativa sarà presieduta dal Presidente della Fondazione, Antonello Cabras, con i saluti del Direttore del Dipartimento di Storia Scienze dell’Uomo e della Formazione, Marco Milanese, e con una relazione introduttiva di Antonietta Mazzette, curatrice del volume. Seguiranno gli interventi del Procuratore della Repubblica di Sassari, Gianni Caria, del Direttore de La Nuova Sardegna, Antonio di Rosa e del Sindaco di Sassari, Nicola Sanna.

Dopo gli interventi programmati, Giacomo Mameli e gli autori del libro rifletteranno sulle principali questioni che emergono dalla ricerca.

Nel corso della presentazione sono previste le testimonianze degli studenti del Liceo “E. Fermi” di Alghero e del Liceo “M. di Castelvì” di Sassari, inseriti nel percorso di alternanza scuola lavoro attivo presso l’OSCRIM.