La Hertz Cagliari Dinamo Academy è salva. La squadra di coach Alessandro Iacozza ha espugnato il campo della XL Extralight Montegranaro col punteggio di 104-102 nell’ultima giornata di regular season della Serie A2 e ha centrato la permanenza nella serie, senza disputa della “lotteria” dei playout.

La Hertz partiva fortissimo, con un parziale di 15-2, a firma di Picarelli, Miles e Johnson ed i padroni di casa si trovavano subito in difficoltà. Simmons e Palermo tentavano la rimonta, ma l’Academy non mollava e, ritrovandosi gli avversari a sole 4 lunghezze di distanza, dava una nuova accelerata sul finire della frazione. Al 10′ il tabellone diceva 29-21 per i rossoblù cagliaritani.

Nel secondo periodo Montegranaro non mollava la presa, ma l’Academy era sempre pronta a ricacciarla indietro. A 2’11” dall’intervallo il punteggio era di 45-43 per Cagliari, che con Johnson e Bucarelli allontanava nuovamente la formazione marchigiana (52-43 a 46″ dalla pausa). Il finale di frazione era tutto di Corbett e si andava negli spogliatoi sul 49-52.

Nelle prime battute del terzo quarto Montegranaro, sospinta da Treier, Testa e Simmons, trovava il pareggio sul 56-56, a 8’41” dal 30′. Cagliari reagiva un’altra volta con Johnson e Diop a darle respiro, ma le squadre rimanevano sostanzialmente vicine. Si andava agli ultimi 10′ di gioco sul 72-66 per la Hertz.

In avvio di ultimo quarto l’Academy provava a scappare e, con Diop, Allegretti, Miles e Bucarelli, riprendeva la doppia cifra di vantaggio, sull’85-74, a 6’57” dalla fine. Ancora andamento del punteggio “ad elastico”, fino al punto a punto finale, con le mani dei cagliaritani che non tremavano dalla lunetta.