Nel fine settimana del 12 ,13, 14 maggio si svolgeranno a Cagliari i Campionati Italiani per cadetti e giovani di Scherma. In occasione dell’evento verrà allestito un vero e proprio villaggio per accogliere gli sportivi con le rispettive famiglie e i numerosi appassionati. Proprio il senso di accoglienza sta alla base dell’ideazione del “Sardinia Fencing Village“, un villaggio non solo sportivo ma anche gastronomico, culturale ed ecosostenibile.

“Il villaggio è stato concepito per sensibilizzare ed informare, turisti e non solo, sui trasporti ecosostenibili. – rimarca Marzia Cilloccu assessora alle Attività produttive – Le piste ciclabili, sono il fiore all’occhiello di Cagliari, insieme all’ottimo servizio di trasporto pubblico Ctm”.

Infatti, nell’area tra le due palestre Coni e del Palarockfeller, ci sarà anche un stand Ctm dove sarà possibile acquistare in loco i biglietti e ricaricare la Proxy Card. Verranno inoltre illustrati i percorsi delle numerose linee che transitano a pochi metri dalla zona.

Per presentare invece i percorsi delle piste ciclabili che collegano l’area sportiva al Poetto e al centro della città è stata creata una guida “La scherma a Cagliari: Istruzioni per l’uso“.

Al villaggio saranno esposte anche le eccellenze gastronomiche del territorio. Tra gli eventi collaterali tre mostre sul tema della scherma. Un’accoglienza a tuttotondo per gli schermidori che dopo le gare avranno l’occasione di visitare la città che proprio in quei giorni aderirà al progetto “Monumenti Aperti“.

Alla conferenza stampa, tenutasi stamane all’Exma, erano presenti anche Gianmarco Tavolacci, presidente dell’Accademia d’Armi Athos e presidente del Comitato organizzativo locale, Efisio Podda delegato regionale della Fis. Non poteva mancare neanche Gianfranco Fara, presidente Coni Sardegna.