Terzo concerto in cartellone, sabato sera (24 febbraio) ad Alghero (Ss), per la rassegna JazzAlguer organizzata dall’associazione​ ​culturale​ ​Bayou​ ​Club-Events con la direzione artistica di Paolo Fresu; ed è uno degli appuntamenti più originali e attesi quello in programma alle 21 al Teatro Civico: la riunione, per una sera e per la prima volta dopo lungo tempo, di una formazione nata proprio ad Alghero nel lontano 1973 e divenuta poi tra le realtà più interessanti nel panorama jazzistico italiano di quegli anni: il trio Cadmo formato dal pianista Antonello Salis, dal bassista Riccardo Lay e dal batterista Mario Paliano.

Il trasferimento a Roma, un’intensa attività concertistica, gli album “Boomerang” (1977) e “Flying over Ortobene Mount on July Seventy Seven” (1979), collaborazioni e incontri importanti hanno segnato le tappe principali delle successive stagioni del sodalizio artistico (divenuto in seguito quintetto con il sassofonista Sandro Satta e il trombonista Danilo Terenzi). Dopo lo scioglimento del gruppo, nel 1982, Antonello Salis, Riccardo Lay e Mario Paliano hanno proseguito su binari differenti i rispettivi percorsi artistici che ora si incrociano nuovamente ad Alghero per questa Cadmo Reunion proprio là dove tutto era cominciato quarantacinque anni prima.

La serata registra il tutto esaurito, sulla scia dei sold out per i precedenti appuntamenti di JazzAlguer: “Altissima Luce” di​ ​Paolo​ ​Fresu​ ​e​ Daniele​ ​di​ ​Bonaventura​ (per quartetto jazz, l’Orchestra da Camera di Perugia e il ​​gruppo vocale Armoniosoincanto​), evento inaugurale della rassegna lo scorso 23 dicembre, e il progetto “Jester of Jazz” della cantante Filomena Campus con il suo quartetto, di scena ad Alghero il 27 gennaio.

Si potrà comunque seguire il concerto a distanza attraverso la diretta video in programma a partire dalle 21 sulla pagina facebook di JazzAlguer (www.facebook.com/jazzalguer), così come l’appuntamento delle 18 a Lo Quarter, in largo San Francesco, dove Antonello Salis, Riccardo Lay e Mario Paliano incontreranno il pubblico in una chiacchierata con il coordinatore artistico di JazzAlguer Salvatore Maltana, contrabbassista di primo piano del jazz in Sardegna, e con il giornalista Giacomo Serreli, volto noto dell’emittente televisiva Videolina e profondo conoscitore della scena musicale isolana.

Cadmo