iello! nasce dall’incontro, dal mescolio e dalla collaborazione di tante anime diverse: artisti, illustratori, artigiani, teatranti, educatori, scrittori, librai, associazioni culturali e sociali.

Centro pulsante del “festivalino” sarà il Distretto della Creatività di piazza Pino Piras, lo stabile che ormai da anni ospita numerose realtà associative e culturali della città di Alghero, proprio da qui si partirà il 16 febbraio alle 19:00 con l’inaugurazione di iello!festivalino di illustrazione e con la presentazione della mostra Ugly Ducklings – Sezione Entry Level che da Libriamoci – festival del libro illustrato dell’Ars in Fabula di Macerata arriva direttamente in Sardegna per la sua seconda tappa.

La mostra è frutto del lavoro svolto durante il corso Entry Level A.A. 2018 della scuola di illustrazione Ars in Fabula, una delle più autorevoli scuole di illustrazione a livello internazionale e conta 43 illustrazioni di altrettanti illustratori emergenti che si sono confrontati con 4 grandi autori: Esopo, Hans Christian Andersen, Fedor Dostoevskji e Guy de Maupassant.

La serata inaugurale proseguirà con un concerto di Ilaria Celeste al flauto traverso e Felice Galluccio alla chitarra.

Ugly Ducklings – Sezione Entry Level non sarà l’unica mostra, al primo piano sarà visitabile una selezione della rivista Frigidaire che Adelaide Vignola presenterà – in un incontro sulla Bologna del 77 – il 17 febbraio alle 19:30.

Illustrazione di Federico Buratti

Dieci, tra laboratori e workshop, per i più grandi e i più piccini, si susseguiranno durante le due settimane: a cominciare, il 17 febbraio, sarà Federico Buratti giovane illustratore marchigiano con un laboratorio di illustrazione per i bambini (ma anche per i grandi), interamente dedicato ad Hans Christian Andersen; il 20 febbraio sarà la volta di Cinzia Adolfi – grafica, illustratrice e decoratrice – con un workshop di intaglio linocut per la creazione di timbri; Sara Ingenuo – artigiana della carta – ci accompagnerà nella costruzione di due Città Invisibili – il 21 febbraio presso la Libreria Cyrano e il 22 febbraio presso la Libreria Il Labirinto; sempre il 21 febbraio Ljuba Spreafico e la sua Fabbrica delle Parole ci guiderà nella costruzione del testo e dell’illustrazione di una fiaba condivisa. Il 23 febbraio sarà la volta di un laboratorio dedicato ai più piccoli: Inventare fa bene all’anima a cura dell’associazione Tricirco.

Ad aprire la seconda settimana sarà EFFE – pittore e muralista di Siniscola – con un laboratorio di illustrazione per bambini. Gli ultimi workshop saranno, invece, dedicati agli adulti: il 26 febbraio, insieme a Spazio T per costruire un libro tattile, il 27 febbraio un incontro/workshop, con l’illustratore Francesco Mariani, sullo sketch; il 28 un workshop di muralismo spray con Enea e il 2 marzo un workshop di fumetto a cura di Pietro Mureddu (fumettista per la Cagliostro E- Press), durante il quale sarà possibile parlare con Andrea Manfredini, fumettista e direttore e ditoriale della Cagliostro E-Press, per una revisione del portfolio.

Cinque gli incontri con gli illustratori: il 17 febbraio con Federico Buratti; il 22 febbraio un incontro a più voci con gli illustratori – muralisti Sardomuto, Enea AC e EFFE; il 24 febbraio presentazione del libro La muschitta malignona con le due autrici Francesca Ruiu (testi) e Liliana Pinducciu (illustrazioni), il 1° marzo con Pietro Mureddu della Cagliostro EPress e infine il 3 marzo a chiusura con Daniela Spoto.

Illustrazione tratta da Ruja di Daniela Spoto

Gli appuntamenti di iello! non finiscono qui, da segnare in calendario ci sono le animazioni alla lettura di Elena Pintori Pittau (il 20 e il 27 febbraio presso il Distretto della Creatività) e quelle di Barbara Ruggiu e Giulia Izza di Spazio T (presso la libreria Cyrano); il 24 febbraio la proiezione del corto Cogas di Michela Anedda, preceduto da una chiacchierata con l’autrice; e infine tre spettacoli: il 20 febbraio al Distretto della Creatività, Libro Tito di e con Elena Cannas ; 23 febbraio a Lo Teatrì di Ignazio Chessa in via Manzoni, andrà in scena La leggenda del Gigante addormentato uno spettacolo narrato da Eleonora Cattogno e illustrato dal vivo da Sara Pilloni; il 1 marzo sarà la volta di E io ti darò notizie di una rosa che ho piantato e di una lucertola che voglio educare spettacolo di narrazione orale con il teatrino kamishibai per bambini e nonni a cura di Enedina Sanna.

“Siamo un festivalino che ha sia capo che coda” dicono gli organizzatori, “per questo motivo abbiamo deciso di aprire e chiudere con il botto”

Durante le due giornate di chiusura, il 2 e il 3 marzo, l’intero edificio del Distretto della Creatività si trasformerà in una strada su 3 livelli che ospiterà la grande FESTAMERCATO degli illustratori una grande occasione per creare connessioni, confrontarsi, conoscere ed incontrare gli artisti e scoprirne di nuovi, ascoltare musica dal vivo, bere e mangiare in compagnia e a partire dalle 20:30 i saluti con il dj set di Alive Sardegna.