La mattonella intelligente made in Sardegna.

Veranu è una mattonella decisamente singolare che, attraverso la pressione dei passi di chi la calpesta, produce energia elettrica che può essere utilizzata per svariati scopi e che spinge verso la riduzione dell’uso di fonti energetiche meno green.

Veranu, in sardo, significa primavera. Un nome scelto con cura, che riconduce sia alla Sardegna sia all’idea ecosostenibile che il progetto porta con sé.

L’idea di base è di un laureato in Ingegneria elettronica che, nel 2012, durante il lavoro di ricerca per la tesi specialistica, ha avuto modo di conoscere e prendere confidenza con la tecnologia che sarebbe andata a costituire Veranu.

Lui è Alessio Calcagni, giovane nuorese che aspira a portare una ventata d’aria fresca, come quella primaverile, appunto, nell’imprenditoria isolana e anche, perché no, in quella mondiale.

Nel 2014 inizia a strutturare ciò che fino a quel momento aveva solo teorizzato, accorgendosi immediatamente che con le sue uniche risorse e conoscenze non ce l’avrebbe fatta a sviluppare un progetto così impegnativo. Decide allora di coinvolgere due amici e colleghi dell’università: Simone Mastrogiacomo e Giorgio Leoni, anche loro laureati in Ingegneria elettronica. Come li definisce Alessio, sono i due primi “innesti” nel team di Veranu che è in continuo divenire.

L’opportunità di presentare il progetto pubblicamente arriva in occasione di un incontro sul tema dell’energia organizzato dall’Università di Cagliari al quale prende parte anche Massimo Moratti in qualità di amministratore delegato della Saras. I tre espongono la loro idea, presentando così al mondo la loro invenzione.

 

veranu_26-07-2016

 

Da quel momento in poi le loro partecipazioni a competizioni dedicate all’innovazione si sono succedute una dietro l’altra e il progetto ha riscosso ovunque grande interesse. Hanno partecipato ad esempio alla Startcup Sardegna (dove sono arrivati in finale) e al Green innovation and investment forum di Stoccarda. Lo scorso 8 aprile hanno vinto, come startup emergente, la prima edizione della Startup Battle tenutasi a Cagliari, guadagnandosi così la chiave di accesso verso l’incubatore Clhub che ha risolto in parte il problema principale verso la concretizzazione di Veranu, ovvero quello dei finanziamenti. Grazie a questa collaborazione stanno infatti lavorando al secondo prototipo dell’innovativa mattonella.

Non solo, la famiglia Veranu si allarga e si sono aggiunti nuovi “innesti” al gruppo: Giovanni Sanna, che si occupa del lato finanziario, Damiano Congedo per la comunicazione e Alessandro Ligas per le pubbliche relazioni.

Il pavimento intelligente è pensato per ambienti frequentati da un numero considerevole di persone, come centri commerciali o aeroporti; questo perché più viene calpestato più energia si crea. Sarebbe quindi improbabile raggiungere livelli di energia ottimale, per esempio, negli spazi domestici. Per l’ideatore questo è un punto di forza del progetto.

L’energia generata dai passi viene accumulata all’interno di batterie per poi essere utilizzata, ad esempio, per l’illuminazione pubblica o per alimentare dispositivi per fornire il wi-fi gratuito in alcune zone. L’apporto energetico così generato potrebbe incrementare in buona misura l’uso di energia derivante da fonti rinnovabili, incentivando in questo modo stili di vita che guardano alla tutela dell’ambiente più che al suo sfruttamento.

Insomma, l’idea è vincente e il team molto motivato nel realizzarla. La direzione verso la quale viaggiano è quella che prima o poi gli auguriamo di raggiungere, ovvero arrivare ad essere il più possibile autosufficienti a livello energetico senza dover ancora centellinare le risorse come il petrolio o il carbone che si sa, ce lo ripetiamo da anni, prima o poi si esauriranno.

Se volete incontrare di persona il team di Veranu potete trovarli con un loro stand a Sinnova per il quarto Salone dell’Innovazione al servizio dell’impresa in Sardegna, iniziativa promossa da Sardegna Ricerche in collaborazione con l’Assessorato regionale della Programmazione, bilancio, credito e assetto del territorio. L’appuntamento è per il 6 e 7 ottobre a Cagliari.

Per ulteriori informazioni visitate il loro sito web: www.veranu.eu.





Loading Facebook Comments ...