“VIAGGIAMO, ALCUNI DI NOI PER SEMPRE, ALLA RICERCA DI ALTRI LUOGHI, ALTRE VITE, ALTRE ANIME.”

 

Sono le parole che ci danno il benvenuto sulla pagina Facebook di Enrico Pusceddu, appassionato di viaggi, di action cam (GoPro) e videomaker amatoriale cagliaritano. Recentemente, Enrico è stato premiato dal team GoPro con 2000 dollari per la sua foto dal titolo Ciao mamma, guarda come mi diverto (foto a sinistra), che ritrae il piccolo Leonardo, che sembra scattarsi un selfie, mentre fa il bagnetto a bordo del suo salvagente, nelle acque della spiaggia del Poetto. Incuriositi, abbiamo visitato la sua pagina Facebook, Enrico travel the world, dove sono esposti molti scatti e video suggestivi. Abbiamo fatto due chiacchiere con Enrico che ci ha raccontato di questa sua passione.

 

prima-foto-ripubblicata-nella-pagina-ufficiale-gopro

 

“Tutto è iniziato diversi anni fa quando, assecondando il mio amore per il cinema, ho iniziato a frequentare un corso di recitazione. Durante questo periodo, però, mi sono reso conto che recitare non era la mia strada e che quello che mi attirava veramente era stare dietro una telecamera. Contemporaneamente all’acquisto della mia prima GoPro, tre anni fa, ho anche aperto il mio canale su YouTube, Enrico travel the world, per poter raccontare i miei viaggi, sia in Sardegna che fuori dall’isola, mostrando le foto ed i video che mi divertivo a montare. Dopo circa un anno ho deciso di aprire un’omonima pagina su Facebook e, successivamente anche un profilo su Instagram, sia per avere dei ricordi dei miei viaggi, ma anche per realizzare una specie di biglietto da visita per valorizzare e pubblicizzare le bellezze della nostra isola. Per questo motivo cerco di studiare i miei scatti nei minimi dettagli. Ad esempio, se voglio fotografare un tramonto, cerco di scegliere una determinata location e attendo una giornata con una luce e delle nuvole particolari. Grazie ai social network, i miei scatti sono stati notati dalla pagina ufficiale GoPro, che mi ha voluto ricompensare regalandomi dei gadget e premiando una delle mie foto per il contest GoPro Awards con 2000 dollari, acquistandola anche per fini commerciali.”

Qual è lo scatto al quale ti senti più legato?

È difficile trovarne uno in particolare. Probabilmente mi sento più affezionato alla foto che è stata premiata dal Team GoPro, perché incarna il mio rammarico di aver iniziato, forse, troppo tardi con la fotografia. Se avessi scoperto questa mia passione da bambino, avrei avuto più tempo per poterla coltivare. Altri scatti ai quali sono affezionato sono quelli fatti grazie al drone, uno strumento che mi ha dato la possibilità di vedere dei luoghi affascinanti da un punto di vista molto suggestivo.

E il luogo che hai visitato e che ti ha colpito di più?

Sicuramente l’ultimo viaggio che ho fatto mi ha colpito moltissimo, anche perché non mi ero mai spinto così lontano. Lo scorso dicembre sono stato in Messico e visitare un paese così differente dal nostro è molto affascinate. Ho scoperto tante cose diverse come la lingua, il cibo e la cultura. Il Messico è un paese che regala davvero tante emozioni. Mi hanno colpito molto la sua storia e i resti dell’antica civiltà Maya. Un’altra cosa che mi ha conquistato sono i cenotes, un tipo di grotta che al suo interno contiene un lago d’acqua dolce. Uno spettacolo fantastico.

 

Cenote - Messico

Cenote – Messico

 

Che progetti hai per il futuro?

Il mio sogno sarebbe quello di entrare a far parte, un giorno, del Team GoPro. Mi piace la natura, sono amante dei tramonti quindi, quando scatto o faccio dei video, sto ammirando e godendo dello spettacolo della natura. Per questo vorrei che questa mia passione possa diventare una professione nella speranza che, un domani, riesca a trasmettere questo mio amore per la fotografia a mio figlio.

Potete vedere tutti i suggestivi scatti ed i video di Enrico sul canale YouTube, sulla pagina Facebook e sul profilo Instagram cercando Enrico travel the world.