Dal 7 Aprile, con la Processione dell’Addolorata, la città di Alghero ritrova nei riti della Settimana Santa tutta la sua identità. Un evento immutato, che si ripete nei vicoli del Centro Storico e conserva orgogliosamente la sua impronta catalana diventando il più importante dei momenti di fede tra quelli che si svolgono in Sardegna durante il periodo pasquale.

Oggi al Quarter la presentazione degli appuntamenti religiosi e delle manifestazioni di contorno all’evento che tradizionalmente apre ad Alghero alla stagione turistica. Presenti il Sindaco Mario Bruno, il Presidente della Fondazione Alghero Raffaele Sari Bozzolo, il Parroco della Cattedrale Don Angelo Cocco, il segretario della Confraternita della Misericordia Gabriele Catalano.  Si rinnova la collaborazione con la Confraternita della Misericordia, la quale, in stretta collaborazione con la Diocesi, sarà responsabile di tutto il rito religioso.

“Alghero si prepara ad un appuntamento così sentito – ha detto il Sindaco Mario Bruno – che diventa un’offerta rivolta a quanti amino avvicinarsi alla nostra città attraverso la cultura e lontano dai mesi dell’affollamento estivo. Per questo la Settimana Santa di Alghero si conferma passaggio irrinunciabile nella programmazione turistica”.

Per il venerdì santo sarà confermata la diretta TV in italiano /algherese su Catalan Tv e streaming via web in piazza Duomo. La processione sarà accompagnata dalle tradizionali corali algheresi e sarde e dall’Associazione Gruppo Cacciatori Armeria Tanda per il rito dell’incontro della domenica di Pasqua. La brochure dei percorsi verrà distribuita in italiano/inglese/algherese. “È il momento in cui Passa Jesucrist,  la Passione di Cristo, viene raccontata da secoli, anno dopo anno, con identica attenzione e rispetto. Lo scenario affascina indubbiamente – ha aggiunto Raffaele sari Bozzolo –  dipingendo una fede popolare che diventa memoria”.

L’immagine della Settimana Santa è l’opera di Daniele Meloni, frequentante la classe 5 sez B del Liceo Artistico, vincitrice del concorso che si rinnova nel segno della grande professionalità e collaborazione tra Amministrazione Comunale, Fondazione M.E.T.A, Diocesi di Alghero- Bosa, Confraternita della Misericordia e il Liceo Artistico F.Costantino di Alghero per la scelta dell’elaborato che rappresenta ogni anno la Settimana Santa.

Tante le attività collaterali: due importanti concerti l’8 e 9 aprile presso la Cattedrale di Santa Maria ( “Come Cristo Perdona” e “Miserere Concentus”) tre mostre nelle sale espositive piano terra de Lo Quarter, che inaugurano venerdì 7 aprile a partire dalle 18.30, fino al 23 aprile.

 

Consulta il programma completo





Loading Facebook Comments ...