Il fascino e il mistero di verità ancora non svelate sono al centro dell’importante Mostra “Goya, Il segreto calligrafico” ideata dall’art ambassador Anna Sanna e l’esperto di Goya Daniel Josè Carrasco De Jaime, che dal 14 giugno sarà ospitata a Oristano.

Frutto della collaborazione tra il Direttore della Casa Circondariale “Salvatore Soro” Pierluigi Farci, il direttore dell’Antiquarium Arborense Raimondo Zucca, l’Assessore alla cultura del Comune di Oristano Massimiliano Sanna, il responsabile della cooperativa “il Seme” Antonello Comina e l’ingegner Ivan Lai, la mostra si presenta come un evento eccezionale per Oristano.

Promossa e organizzata dall’Associazione Morsi d’Arte, e curata dal direttore artistico Anna Sanna, la Mostra, vede la presenza di esperti di fama internazionale.

L’inaugurazione avverrà in due momenti distinti: giovedì 14 giugno presso la Casa di Reclusione “Salvatore Soro a Massama e venerdì 15 Giugno al Museo Antiqvarium Arborense dove, grazie alla collaborazione dell’Assessorato alla Cultura e all’allestimento della Cooperativa La Memoria storica, sarà ospita sino a fine settembre 2018.

Rafforzare e divulgare la conoscenza degli stretti legami tra l’arte sarda e quella spagnola, favorire la conoscenza, la divulgazione dell’arte e degli artisti internazionali, l’approccio consapevole all’arte e la sua divulgazione in ambiti non convenzionali, sono alcune delle finalità perseguite dall’Ass. Morsi d’Arte che si pone come fulcro di iniziative destinate a segnare una svolta nella cultura della città.